venerdì 1 marzo 2013

Piattaforma e-learning per dipendenti pubblici



La formazione è di fondamentale importanza e si dovrebbe prevedere un modo facile ed
economico di permettere ai pubblici dipendenti di seguire dei corsi di questo tipo.
Le tecnologie attuali permettono di impostare facilmente corsi virtuali di varia natura.
Esattamente come accade per i corsi on line attuali, il dipendente sceglierebbe un corso
di approfondimento per materia di competenza per poi dare un esame al computer, da
casa sua; a risultato ottenuto, il dipendente potrebbe ottenere un certificato che poi può
essere utilizzato per ottenere progressioni economiche e di carriera.
I corsi e gli esami possono essere preparati da esperti nel settore, mentre la piattaforma
degli esami può utilizzare i server delle stesse pubbliche amministrazioni che normalmente
hanno un buon livello di protezione.
Un esempio di organizzazione? Si crea un gruppo di rappresentanti dei vari ministeri,
enti locali, organizzazioni, ecc… Questo gruppo si potrebbe chiamare "Rappresentanti
della formazione continua nella PA" e identifica tutti i settori, le leggi e tutto quello che è
di competenza dei propri impiegati. Ad esempio, il Ministero dell'Interno emette
annualmente un documento che si chiama “Massimario dello Stato Civile” che contiene
molte cose fondamentali sull'argomento.
In questo caso, il gruppo ventilato potrebbe creare un test a risposta multipla che
fisicamente risieda sullo stesso server della intranet del ministero, oppure su uno dei
server della PA ed al quale solo gli impiegati dei comuni, o comunque del settore Stato
Civile possano accedervi. Chi supera il test, ottiene il certificato. Credo si tratti di un
sistema semplice, economico ed efficiente di formazione continua.


---------------------------------------------------------------------------------------------

I miei interventi tratti da
La carica delle 101 - Idee per una PA migliore" - FORUM PA EDIZIONI, marzo 2012.

0 commenti:

Posta un commento