domenica 8 aprile 2012

Un mondo senza carne




Ho letto un articolo di un blog (lo trovate qui) che mi ha fatto pensare... eh si, ogni tanto succede anche a me... :-D
In sostanza si sostiene che gli esseri umani non dovremmo mangiare carne poiché fa male, e contro natura, e visto che lo facciamo, siamo violenti, crudeli e primitivi.


Ma come sarebbe un mondo senza umani carnivori?
Pensandoci qualche minuto mi sembra che si potrebbe scrivere un libro al riguardo, ma la prima cosa che mi viene in mente e che sviluppo in questo post e' il seguente:


Se non ci mangiamo gli animali, che ne facciamo di loro? Li uccidiamo? Li sterilizziamo?
Ditemelo voi cari vegetariani, cosa facciamo?


Ovviamente nessuno manterra' piu' allevamenti poiche' non economicamente rilevanti, quindi.. gli animali saranno liberi? O lo stato dovrebbe "mantenerli"? 


Ma in effetti liberi non possono stare mica tanto perché mangerebbero e/o distruggerebbero i raccolti dai quali dipenderebbero miliardi di persone. 
E quindi che facciamo? Creiamo delle città e li mettiamo tutti insieme? Dai, creiamo "Muccalandia", "Coniglio Marina", "Cavallenza", ecc ecc. Oppure li uccidiamo e li bruciamo? Li diamo in pasto ai pescecani? 


E cosa ne facciamo con i cadaveri quando muoiono per nuovi virus, infezioni e altre malattie che si svilupperanno nel tempo poiché lasciati liberi in natura?  


La natura stessa certo metterà un freno a queste questioni, ma la popolazione di certi animali probabilmente crescerà a dismisura, e con essa anche la possibilità di malattie trasmesse dagli stessi.  


Matematica da bambini: 
Domanda:
Se un coniglio fa anche 80 cuccioli all'anno, quanti conigli formeranno la popolazione di conigli presente in Italia nel 2015 se ogni anno prima di diventare vegetariani in Italia sacrificavamo 100 milioni di conigli all'anno e adesso non li sacrificheremo più?


Risposta:
Nel 2015 avremo 80 cuccioli x 100 milioni x 4 anni = 32 miliardi di conigli. Solo in Italia.


Certo che ce ne saranno di meno poiché molti saranno morti per cause naturali, mangiati da cani randagi, ed altri animali (ma vi immaginate che felicità per loro avere tutti quei conigli a disposizione?)


Beh, poi aggiungiamo tutti gli altri animali da allevamento che si saranno riprodotti. Nella migliore delle ipotesi. Perche' molti potrebbero essere addirittura estinti poiche' incapaci di sopravvivere senza il nostro aiuto.


Beh, la mia e' una provocazione, ma per quanto mi riguarda, la natura lancia messaggi chiari ed inequivocabili, come il pesce grande mangia quello piccolo, come la rana mangia le mosche, come il leone mangia le gazzelle, noi essere umani, mangiamo la carne

0 commenti:

Posta un commento